Collateral Beauty

0

Film attualmente al cinema, diretto da David Frankel.

Howard è il manager di una grande azienda pubblicitaria. Quando perde la figlia di sei anni a causa di una malattia, il suo mondo crolla e Howard perde la sua voglia d vivere.
Scrive tre lettere alle tre grandi Astrazioni dell’Universo: Morte, Tempo e Amore.
I suoi soci  vorrebbero aiutarlo; nel frattempo però si accumulano i problemi lavorativi che Howard si rifiuta di risolvere.
Ingaggiano tre attori, che interpretino le Astrazioni: vogliono che lui possa avere un confronto con la vita, ma vogliono anche che il consiglio d’amministrazione gli tolga il diritto di voto, dimostrando la sua incapacità di intendere.

Chiaramente, insieme alle vicende di Howard, si intersecano quelle dei suoi amici e  degli attori.

Il cast è composto da nomi stellari del cinema. Cominciando dal protagonista Howard, che è interpretato da Will Smith. I suoi soci sono Kate Winslet, Michael Pena e Edward Norton.
Ed è proprio Norton l’attore che più mi ha convinto nel film: interpreta il migliore amico di Howard, un uomo cinico, divorziato e infedele, che non riesce a riconquistare la fiducia di sua figlia. La sua performance è speciale: commovente, divertente, convinta e molto molto umana.
Gli “attori” sono Keira Knightley, Jacob Latimore e Helen Mirren. La Mirren è istrionica, solare e vale il biglietto.

Sicuramente ci troviamo di fronte ad una pellicola estremamente commovente, triste, sentita, che alla fine ti dona un minimo di speranza. C’è da dire, però, che la storia si presenta in modo quasi banale, ovvio e scontato; non per questo va giudicata male. In pratica la storia non è nuova, non è sconvolgente, ma ha quel giusto grado di umanità e di tristezza, che coinvolgono il pubblico.

Diciamo infine, che sicuramente vale la pena vederlo, commuoversi e amare ogni singolo personaggio per quello sprazzo di umanità che salva il film, ma anche per quelle semplici e (troppo) brevi riflessioni su Tempo, Amore e Morte che non sono così scontate come sembra.

Condividi questo articolo Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someonePrint this page
The following two tabs change content below.
Linda Moncado

Linda Moncado

Nata il 13 settembre 1993 a Vimercate. Ho vissuto e frequentato le scuole nel piccolo paese brianzolo dove mia madre aveva un bar, da cui osservavo l'umanità. Ho frequentato il Liceo Linguistico a Monza. Sogno di fare la scrittrice da quando ero bambina e mi sono innamorata de Il richiamo della foresta di Jack London. Oggi i miei modelli letterari sono F.S. Fitzgerald, Hemingway e Garcia Marquez.

E tu cosa ne pensi?